Menu

Yakamoto Kotzuga | Indian Wells

[event_photo]
Date
15/12/18
Hour
22:00

Sabato 15 dicembre 2018
Argo16 New Geometries* & Pulse presentano:
Yakamoto Kotzuga live A/V | Indian Wells
Aftershow LECRI & Falangè
Ingresso con tessera Acsi e contributo responsabile 10 euro

—————————

La serie new geometries prosegue offrendo il 15/12 uno scorcio tutto italiano sull’elettronica d’autore.
Sul palco il veneziano Giacomo Mazzuccato – in arte Yakamoto Kotzuga – finalmente presenta nella sua città il nuovo live audio video, a supporto di Slowly Fading uscito ad inizio anno per La Tempesta. La performance sarà accompagnata ai live visuals dall’altrettanto veneziano Furio Ganz, già con noi in occasione del live di Populous.
Live Audio Video sarà pure quello in apertura del calabrese Indian Wells, fresco di uscita per la statunitense Friends of Friends, e proprio in questi giorni protagonista dell’opening act dell’unica data italiana di Jon Hopkins a Roma.

————————-

Yakamoto Kotzuga (Giacomo Mazzucato, 10/01/1994) è un musicista, producer e sound designer originario di Venezia.
L’esordio è nel 2013 con un EP, “Rooms Of Emptiness”, fuori per Bad Panda Records, a cui fa seguito pochi mesi dopo “Lost Keys & Stolen Kisses”, per i francesi di Highlife Recordings. Applausi dalla critica e una crescente attenzione lo portano a firmare alcune produzioni per Ghemon e Mecna, insieme a numerosi remix e svariate collaborazioni, tra le quali spicca la scelta della sua “Your Smell” come colonna sonora per svariati reportage di Vogue alla Fashion Week di Parigi.
Con “All These Things I Used To Have” nel 2014, entra nella divisione internazionale della rinomata etichetta La Tempesta. Nel 2015 vince una residenza artistica a Fabrica, il centro di ricerca sulla comunicazione del gruppo Benetton, dove attualmente svolge il ruolo di compositore e sound designer, creando colonne sonore per documentari, installazioni e pubblicità del marchio.
Nei primi mesi del 2015 firma un contratto editoriale con Sugarmusic, editore indipendente tra i più importanti in Europa, che mette a disposizione del giovane musicista e produttore il proprio network italiano ed internazionale. Il suo debut album, “Usually Nowhere” esce il 24 Marzo 2015 per La Tempesta International/ Sugar, confermando la continua evoluzione e maturazione del giovane producer veneziano e portandolo a condividere il palco con artisti come Forest Swords, Tycho, Plaid, Lone, Jhon Talabot, Legowelt e molti altri. Il video del primo singolo estratto, “Hermit”, prodotto da Fabrica, viene presentato sulla rinomata rivista inglese FACT Magazine, confermando il crescente interesse internazionale per il progetto dopo il tour francese di quest’inverno.
Nel Dicembre 2017 fonda insieme a due ex colleghi “Crossfade”, studio di sound design e comunicazione musicale.
Nel Marzo del 2018 rilascia “Slowly Fading” (La Tempesta International/Sugar), album nato dalla performance audio-visiva in collaborazione con il visual artist Furio Ganz commissionata dalla prestigiosa Biennale Di Venezia. Diviso in due parti (“Fading” e “Faded”), per un totale di 45 minuti di musica, l’album è basato sul concetto di temporaneità e delle sue conseguenze. Nello stesso anno viene selezionato come unico Italiano per la prestigiosa Red Bull Music Academy ed inizia a firmare alcune colonne sonore per film e televisione con il film “Tutte Le Mie Notti” di Manfredi Lucibello e la serie originale Netflix “Baby”.
—————————
Indian Wells
Indian Wells, all’anagrafe Pietro Iannuzzi, torna con un nuovo Ep dal titolo “Phase Transition”, uscito il 26 Ottobre 2018 su Friends Of Friends – FoF Music, etichetta di Los Angeles sulla quale aveva pubblicato il suo ultimo disco “Where the Word Ends” nel 2017 (Mixmag top 50 Albums of the Year).
“Nella mia mente questo EP è una transizione da uno stato all’altro; con tracce più da club come “Closer”, nato da una collaborazione con Aroly Tariq del duo australiano Audego, e brani come “Math / Creation” e “Untitled” che sono a metà strada tra ambient e upbeat” dice l’artista “questi sono momenti di evoluzione e cambiamento, indice di come il mio processo creativo e produttivo stia cambiando seguendo la naturale trasformazione ed evoluzione della mia vita, ma anche in seguito all’utilizzo di nuovi elementi compositivi come sintetizzatori modulari.”

________________________
New Geometries*
La rassegna raccoglie tutto ció che infrange la rigiditá dei paradigmi e che con forza ne produce nuovi, ricombinando il conosciuto sotto forma di sperimentazione e esplorazione.
La nuova geometria é tutto ció che non é possibile aspettarsi se si rimane troppo saldamente attaccati al passato, é invece quel che si ottiene se ci si riferisce alla tradizione come punto di partenza e non di arrivo.
_________________________

Artwork Francesco Bevilacqua
Ingresso riservato soci Acsi

Cultural Association Spazio Aereo/Via delle Industrie 27/5 Marghera, VE
Close
Cultural Association Spazio Aereo/Via delle Industrie 27/5 Marghera, VE